Attività biennio 2014-2016 - ZC Cosenza

Zonta Club Cosenza partecipa a One Billion Rising Revolution

A Cosenza l'associazione MammacheMamme, d’intesa con la libreria Feltrinelli e il Centro contro la violenza sulle donne “Roberta Lanzino”, ha promosso una doppia iniziativa: il 14 febbraio alle 16,30 il reading letterario su “I monologhi della vagina” e alle 18,30 il flahmob “Break the chain”, nell’ambito della campagna One Billion Rising Revolution.

L’iniziativa ha visto la collaborazione dell’Università della Calabria, di varie associazioni e dei club service femminili fra i quali anche Zonta International Club di Cosenza.

One Billion Rising Revolution è una campagna internazionale contro la violenza su donne e bambine. La drammaturga statunitense Eve Ensler conosciuta principalmente per l'opera “I monologhi della vagina” scritta nel 1996 e premiata con un Obie Award nel 1997, il 14 febbraio 2012 lanciò il primo One Billion Rising.

“Immaginate un miliardo di donne che raccontano le proprie storie, che ballano, parlano ad alta voce… La giustizia ha inizio quando cominciamo a parlare, a liberare le nostre storie e a riconoscere la verità nella solidarietà della comunità.” (Eve Ensler).

 

Campagna internazionale ZONTA SAYS NO 2016 and 16 Days of Activism

 “Zonta per il territorio” è il service promosso nell’ambito della campagna Zonta Says NO dal club di Cosenza a favore del centro di accoglienza per donne in difficoltà, con e senza figli, “Il Germoglio” presso l’Istituto della Divina Provvidenza.

Durante l’incontro, le zontiane hanno conversato con le educatrici e le donne ospiti della struttura e hanno donato loro generi di prima necessità.