Home

Lo Zonta Club International è riconosciuto in Italia a livello governativo come associazione attiva ed è presente nel Comitato per le Pari Opportunità del Ministero del Lavoro, Comitato regolato con la legge n.125 del 1991 che promuove e difende il lavoro femminile, per la tutela del ruolo delle donne. Migliorare lo stato della donna politicamente, legalmente, professionalmente e in tutti gli altri aspetti della vita è sempre stata la forza motivante e missione della nostra associazione che da sempre promuove azioni che forniscano supporto alle donne attraverso servizi in rappresentanza dei loro diritti.  

Service di Area a favore della Casa delle Donne di Amatrice e Frazioni - Area 03 Distretto 28 – biennio 2016/2018

L’idea del service di Area nacque a seguito del sisma del 2016 che ha messo in ginocchio l’Italia centrale, su invito dell’Area Director ai club a pensare ad una azione benefica da valutare in occasione della prima assemblea delle presidenti.

A Cremona, durante il primo meeting di Area, che si tenne a ottobre 2016, si concordò di realizzare il service e di affidare l’incarico ad Anna Brondino, Chair Advocacy D28 per l’Italia e socia dello Zonta Club Venezia, per curarne l’iter.

Inizialmente furono valutate varie ipotesi per la destinazione del service, finché coincidenza ha voluto che s’intercettasse sul web la notizia relativa alla nascente associazione Casa delle Donne di Amatrice e Frazioni con lo scopo di realizzare un progetto volto alla costruzione di una struttura ospitante laboratori artigianali, fra cui quello per la lavorazione del feltro.

L’idea di destinare il service ad un’associazione promotrice di una iniziativa importante per le donne di Amatrice e le piccole frazioni viciniori è stata subito apprezzata e in occasione del meeting di Palermo (maggio 2017), è stata accolta dalla maggioranza dei club dell’Area che ha aderito adoperandosi per la raccolta fondi conclusasi a Venezia nel mese di novembre 2017, in occasione del III Area meeting.

In quella sede è stata formalizzata la donazione della raccolta fondi dei club partecipanti al service, alla quale è stata aggiunta la somma donata dal Distretto 28. Durante la cena di gala svoltasi nella bella cornice di Ca’ Sagredo, le autorità zontiane di Area e di Distretto hanno consegnato a Sonia Mascioli, presidente della Casa delle Donne di Amatrice e Frazioni un assegno simbolico della somma raccolta, concordando l’impegno di visitare quanto prima l’area dove sorgerà la struttura che ospiterà i laboratori artigianali.

L’impegno si è concretizzato il 14 aprile 2018 con la visita ad Amatrice e ai luoghi colpiti dal sisma alla quale hanno partecipato il club Zonta Roma Capitolium con l’International Director Sonia Albanese Carotti, la presidente Amy Simonetti e alcune socie, il club Zonta Roma Parioli III con la tesoriera Daniela Monaco insieme con altre socie e l’Area Director Gabriella Fumarola calorosamente accolte dalla presidente Sonia Mascioli e da un gruppo di rappresentanti dell’associazione. 

La visita ad Amatrice è stata emozionante e molto toccante. Nella prima parte, le zontiane hanno reso omaggio al monumento alle vittime del sisma.

Durante il piacevole momento conviviale la presidente Mascioli ha consegnato una targa ricordo all’Area 03 e una al Distretto 28 in segno di gratitudine per il contributo offerto all’associazione. Contestualmente è stato possibile visionare in anteprima il progetto della casa, con visibile emozione da parte della presidente Mascioli. La giornata si è conclusa con la visita al laboratorio della lana e del feltro e all’area, dove presto sorgerà la struttura.

Prossimo impegno: l’inaugurazione della Casa delle Donne di Amatrice e Frazioni.

IV AREA MEETING - BARLETTA 18/20 MAGGIO 2018

Il IV e ultimo Area Meeting del biennio 2016/2018 si è svolto a Barletta dal 18 al 20 Maggio 2018.

I lavori del meeting, organizzato dallo Zonta club Barletta guidato nel biennio 2016/2018 dalla presiedente Anna Tamborra Fascilla (foto presidente A. Tamborra), hanno avuto inizio il venerdì 18 pomeriggio nella storica cornice della Sala rossa del Castello Svevo, alla presenza della Governor Dietlind Stuerz, della Governor incoming Fernanda Gallo Freschi, dell’Area Director Gabriella Fumarola, dell’Area Director incoming Laura Santagada, della Tesoriera Angela Bellardi e della Chair Advocacy D28 per l’Italia Anna Brondino.

Il meeting ha avuto inizio con il seminario sul tema Violenza sulle donne, che ha visto la partecipazione dell’avv. Laura Pasquino, coordinatrice del Centro Antiviolenza di Barletta del quale ha messo in luce attività e servizi di assistenza a favore delle donne vittime di violenza; dell’avv. Vera Guelfi, Presidente della Consulta Regionale Femminile e socia dello Zonta club Bari, la quale ha illustrato percorsi normativi già in atto e proposte di legge in Puglia (foto n. 3); della D.ssa Maria Cristina Tomai Pitinca, psicologa - psicoterapeuta e socia dello Zonta club Taranto, che ha ripercorso le tappe salienti del progetto “Costruire la Cultura del Rispetto” svolto nelle scuole dal 2013 ad oggi.

Il seminario zontiano si è concluso con la suggestiva performance teatrale Rose spezzate a cura di Christian Binetti, giovane regista e attore interprete della stessa insieme alla giovane compagnia “Cartella di legno”.

Nella giornata di sabato 19 Maggio, si sono svolti i lavori dell’assemblea in cui hanno relazionato le autorità zontiane e le presidenti (foto n. 6). Per l’occasione, al termine del report sulle ultime novità distrettuali, la Governor Dietlind Stuerz ha consegnato il District Certificate of Achievement – 2016/18 club Service Recognition Award ai club dell’Area 03 che si sono distinti per i progetti realizzati.

Nella serata di sabato si è svolta la cena di gala preceduta dal Concerto del Trio da Camera composto da Tania Di Giuseppe (violoncello), Fabio De Leonardis (violoncello) e Mariantonietta Saccomanni (pianoforte).

Durante la serata lo Zonta club Barletta ha ufficializzato l’ingresso di nuove socie, festeggiate da tutte le Zontiane presenti. 

La serata è stata impreziosita, inoltre, dalla esposizione dell’opera pittorica Omaggio al tempio del sapere che l’artista Carmen Manco ha realizzato appositamente per il meeting zontiano. 

Domenica 20 maggio, a conclusione del soggiorno pugliese, un gruppo di Zontiane ha partecipato alla visita guidata a Castel del Monte, capolavoro unico dell’architettura medioevale e patrimonio mondiale dell’UNESCO fatto costruire da Federico II di Svevia intorno al 1240. 


III AREA MEETING E INTERCLUB ZONTAITALIA - VENEZIA 10/11 NOVEMBRE 2017

Si è svolto a Venezia, dal 10 al 12 novembre 2017, il III Area Meeting del biennio 2016/2018 e l’interclub ZontaItalia delle Aree 03 dei Distretti 28 e 30. Organizzato dallo Zonta club Venezia, presieduto da Maria Antonietta Gusman, l’evento zontiano ha avuto inizio con la suggestiva visita alla Basilica di San Marco durante la quale, grazie alla speciale illuminazione notturna, le ospiti hanno potuto ammirare appieno bellezza e splendore degli straordinari mosaici bizantini che la decorano. 

I lavori del meeting ai quali hanno partecipato le presidenti e le delegate dei club, si sono tenuti a Palazzo Cornoldi.

In occasione dell’incontro si sono svolte anche le elezioni per il rinnovo del Board dell’Area 03 Distretto 28, che nel biennio 2018/2020 sarà guidato da Laura Santagada Area Director, e composto da Michela Ferrari Vice Area Director, Angela Bellardi Tesoriera, Luisa Balboni e Anna Tamborra Auditors.

Nell’ambito dell’interclub ZontaItalia, fra i vari argomenti trattati, sono stati presentati i progetti: attribuzione del doppio cognome ai figli, proposto dai club Zonta Genova 2 e Roma Parioli III; adozione di una rotonda stradale in ricordo delle donne vittime di violenza, proposto dallo Zonta club di Cuneo.

Durante l’assemblea si è proceduto, inoltre, alle elezioni per la presidenza che nel biennio 2018/2020 sarà affidata ad Angela Bellardi. 

ZONTA INTERNATIONAL - AREA 03 – DISTRETTO 28 - Secondo Area Meeting - Palermo,19/21 Maggio 2017

Si è svolto a Palermo, nello scorso mese di maggio, il secondo Area Meeting dell’Area 03 – Distretto 28 di Zonta International. Per l’occasione, nel capoluogo siciliano sono convenute presidenti, delegate dei club, socie zontiane, le autorità dell’Area 03 Gabriella Fumarola (Area Director), Laura Santagada (Vice Area Director), Angela Bellardi (Tesoriera), Anna Brondino (Advocacy Chair per l’Italia), Emanuela Tanzi (Ambassador per l’Italia) e del Distretto 28 Dietlind Stuerz (Governor) e Fernanda Gallo Freschi (Vice Governor).  

                                                

Il club ospitante è stato lo Zonta Palermo Zyz, presieduto da Chiara Modìca Donà dalla Rose. I lavori sono stati preceduti da due momenti di formazione tenuti presso la Sala Gialla di Palazzo dei Normanni. Il primo sul tema Salute e benessere al femminile è stato svolto dalla dottoressa Nicoletta Salviato, past presidente dello Zonta Club Palermo Zyz; il secondo ha riguardato una formazione prettamente zontiana tenuta dalla Governor Dietlind Stuerz.

                                            

Durante il meeting sono stati trattati temi riguardanti le attività di Area, dei club e il service di Area di prossima realizzazione.

                                            

Approfittando dell'Area Meeting a Palermo si sono svolti due eventi collaterali organizzati dai club Palermo Zyz e Palermo Triscele. Clicca per vedere

MARIA JOSE LANDEIRA OESTERGAARD INCONTRA LO ZONTA CLUB TARANTO

Maria Jose Landeira Oestergaard, Past International President e attuale International Advocacy Committee Chairman di Zonta International, il 4 Maggio scorso ha inc

ontrato le socie dello Zonta Club Taranto. L’Area Director Gabriella Fumarola, la Presidente dello ZC Taranto Anna Maria De Vittorio e le socie del club hanno accolto con grande entusiasmo l’autorevole ospite internazionale e condiviso insieme un bel momento di amicizia zontiana. 

Per il club della Città dei Due Mari è stata anche una occasione importante di approfondimento dei temi inerenti l’advocacy, ampiamente illustrati dall’International Advocacy Committe Chairman prodiga di informazioni e consigli utili sia a livello locale che di Area.

Maria Jose Landeira Oestergaard ha avuto, inoltre, parole di apprezzamento per le attività del club fra le quali il progetto Costruire la cultura del rispetto avviato da Zonta Club Taranto con la campagna Zonta Says NO 2013 e giunto quest’anno alla IV edizione. 

 

PREMIO DELLA FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY AI CLUB ZONTA ITALIANI

La Federazione Italiana Rugby ha assegnato un premio a i club Zonta italiani (Area 03 Distretto 28 e Area 03 Distretto 30), e in rappresentanza di tutte le associazioni che si impegnano sulla tematica della lotta contro la violenza sulle donne, in riconoscimento delle attività di advocacy svolte nell’ambito della campagna Zonta Says NO. La premiazione si è svolta il 26 Novembre 2016 a Padova prima del match internazionale di rugby ITALIA-Isole TONGA. Circa 30.000 spettatori hanno gremito gli spalti dello stadio durante la partita trasmessa anche in diretta su DMax con un’audience di circa 50.000 spettatori e per tutta la durata del match, sul campo è stato esposto un grande striscione della FIR con su scritto forte e chiaro NO ALLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE.

Il premio simbolico, ma molto significativo, consiste nella donazione del pallone del match Italia - Nuova Zelanda, ancora sporco d'erba e con tutte le firme dei campioni delle nazionali italiana e delle Isole Tonga.

Alla cerimonia ha ritirato il premio della FIR Anna Brondino Advocacy Chair dell’Area 03 Distretto 28 di Zonta International in rappresentanza di tutti i club Zonta italiani. Inoltre, alla cerimonia oltre ai rappresentanti della FIR, erano presenti Mariantonietta Gusman Rizzi, presidente dello ZC Venezia e Monica Ghirardini consigliera del medesimo club.

Il premio è un riconoscimento al grande lavoro di advocacy che i club Zonta svolgono in Italia e nel mondo contro ogni forma di violenza sulle donne e per la costruzione e la diffusione di una cultura del rispetto dei diritti umani.

   

SERVICE NAZIONALE “UN MINUTO DI SILENZIO SUI CAMPI DI RUGBY”

Anche quest’anno si è svolto il service nazionale Un minuto di silenzio sui campi di rugby promosso dall’interclub Zonta Italia formato dall’unione dei club dell’Area 03 Distretto 28 e dell’Area 03 Distretto 30.

Evento centrale del service è stato l’incontro di rugby svoltosi a Bologna i

 

l 24 novembre 2016 fra le squadre La Drola del carcere di Torino e Giallo Dozza

del carcere di Bologna, alla presenza del dott. Marco Bonifiglioli del provveditorato dell'amministrazione penitenziaria del Piemonte e Valle d'Aosta, di Claudia Clementi direttrice del carcere di Bologna, Domenico Minervini direttore  del carcere di Torino, Stefano Cantoni ed Erika Morri della Federazione Italiana Rugby, di Chef Rubio ed ex rugbista, delle ragazze della squadra di Rugby di Bologna, di Emanuela Tanzi Foundation Ambassador dell'Area 03 Distretto 28, Anna Podestà presidente dello Zonta Club Parma e Nadia Garis presidente dell'interclub Zonta Italia e Advocacy Chair dell’Area 03 Distretto 30.


ZONTA SAY NO TO VIOLENCE AGAINST WOMEN - 

16 DAYS OF ACTIVISM - CAMPAIGN 2016

Zonta Says NO to Violence Against Women è il nome della campagna contro la violenza sulle donne e ragazze promossa da Zonta International sin da Novembre 2012.

La campagna è caratterizzata da iniziative volte a mettere in luce l’impegno di  Zonta  a livello internazionale per combattere e prevenire il fenomeno della violenza domestica, sessuale, psicologica. Coinvolgere e mobilitare le zontiane di tutto il mondo al fine di promuovere azioni locali e progetti ideati nell’ambito di ZISVAW (Zonta International Strategy Violence Against Women) è l’obiettivo di partenza per sensibilizzare la società civile su un fenomeno che va espandendosi a macchia d’olio, di fronte al quale non si può e non si deve restare indifferenti. L’inquietante fenomeno della violenza sulle donne e sulle ragazze invita a una riflessione e ad una azione costante e condivisa a livello planetario, punto di forza della campagna Zonta Says NO to Violence Against Women che si coordina, inoltre, con la campagna Say No UniTE delle Nazioni Unite.

Anche l’Area 03 del Distretto 28 è impegnata nella realizzazione di attività e service per sostenere la campagna e per sottolineare l’urgente necessità di sollecitare una coscienza collettiva e promuovere il rispetto dei diritti fondamentali delle donne riconosciuti come diritti umani in primis nella vita quotidiana vissuta nella società, nel mondo del lavoro e soprattutto fra le mura domestiche.

I Club Zonta a livello locale promuovono service e attività quali conferenze, tavole rotonde, progetti educativi e di formazione anche in collaborazione con il mondo della scuola. Il momento focale della campagna si svolgerà durante i 16 Days of Activism, compresi tra il 25 Novembre, Giornata Internazionale per l’Eliminazione della Violenza contro le Donne, e il 10 Dicembre, Giornata Internazionale dei Diritti Umani.

Durante i sedici giorni di attivismo le Zontiane, e quanti le sosterranno, unite dalla convinzione che un mondo dove le donne possano vivere libere dalla paura della violenza è possible, faranno sentire la propria voce e parteciperanno ad una azione globale che si tingerà simbolicamente di arancione, colore scelto dalle Nazioni Unite, per richiamare l’attenzione su un problema inquietante che nel mondo riguarda tutti, uomini e donne a tutti i livelli sociali e culturali.

 

© Zonta Area 03 - Distretto 28

 

Link per BANNER CAMPAGNA ZONTA SAYS NO 2016

Primo Area Meeting - Cremona, ottobre 2016

La prima assemblea delle presidenti dell’Area 03 Distretto 28 di Zonta International, relativa al biennio 2016/2018, si è svolta nel mese di ottobre nella bella e accogliente città di Cremona, dove Zonta International è presente dal 1997.

 L’assemblea ha visto la partecipazione delle Presidenti e delegate dei diversi club, delle autorità zontiane del Distretto con la Governor Dietlind Stuerz e la Vice Governor Fernanda Gallo e dell’Area con l’Area Director Gabriella Fumarola, la Vice Area Director Laura Santagada, la Tesoriera Angela Bellardi, l’Advocacy Chair Anna Brondino e l’Ambassador Emanuela Tanzi.

I lavori sono stati preceduti da un momento formativo rivolto alle presidenti e delegate zontiane, introdotto da Laura Santagada che ha tracciato un dettagliato excursus storico di Zonta International e affidato ad Elena Federici Ballini, past Ambassador di Zonta International Foundation e zontiana di lunga esperienza, che ha sottolineato gli aspetti fondamentali dell’essere zontiana e lo spirito di servizio che ne motiva la scelta.

In occasione del primo meeting di Area sono stati trattati temi riguardanti la vision e la mission zontiane, illustrate dall’Area Director attraverso le linee guida indicate da Zonta International per il biennio, da declinare nell’azione di ogni singolo club dell’Area.

Service, advocacy, formazione, promozione delle borse di studio di Zonta International, sono alcuni degli obiettivi messi a fuoco nelle linee guida illustrate. Fra le attvità proposte anche un service di Area attraverso un progetto che veda il coinvolgimento e la collaborazione di tutti i club.

Oltre alle linee guida dell’Area Director, son stati illustrati i suggerimenti della responsabile di Area per l’Advocacy e le indicazioni dell’Ambassador sui progetti internazionali e le ricorrenze istituzionali. Le delegate hanno presentato le attività programmate per l’anno sociale in corso, con particolare riferimento alla campagna internazionale Zonta Says NO to Violence Against Women and 16 Days of Activism che si svolgerà dal 25 Novembre al 10 Dicembre 2016.

Durante le varie fasi del meeting zontiano non sono mancati i saluti istituzionali dell’amministrazione comunale di Cremona nelle persone di Rosita Viola, assessore alle Pari Opportunità e di Barbara Manfredini, assessore alla Città vivibile e alla Rigenerazione urbana.

Il meeting è stato, inoltre, allietato da iniziative collaterali organizzate dall’ospitante Zonta Club Cremona. Fra queste la visita al Museo del Violino con l’audizione del violino Antonio Stradivari Clisbee 1669, la visita guidata al violino Messia illustrato del maestro Fausto Cacciatori, conservatore delle Collezioni del Museo del Violino, e la cena di gala nella suggestiva cornice dello storico Palazzo Trecchi.

 

ONU Ginevra - 10 Ottobre 2016

Gruppo con la Presidente Internazionale SONJA HÖNIG SCHOUGH

Al forum NGO Commission on the Status of Women "Economic Empowerment of Women & Girls in a Sustainable Development Perspective" organizzato dalla nostra delegata ONU Simone Ovart, hanno partecipato i Club di Milano Sant'Ambrogio, Parma, Reggio Emilia, Taranto dell’ Area 03,  LT Governor D28 Fernanda Gallo Freschi e la chair ONU del nostro Distretto Anita Schnetzer Spranger, rappresentante Zonta International presso il Consiglio d'Europa. Durante l’evento vi è stato l’ incontro con la Presidente Internazionale SONJA HÖNIG SCHOUGH oratrice nel Panel Gender Pay Gap.

 

Convention Internazionale Nizza 2-6 luglio 2016

Numerosa partecipazione delle socie dell’Area 03 alla Convention Internazionale di Nizza, ci siamo riunite in 2.120 Zontiane provenienti da tutto il mondo, il portabandiera per l’Italia è stata la Presidente Zonta Italia Elena Federici. Sono stati eletti i Direttori Internazionali per il biennio 2016-2018 fra cui Sonia Albanese Italiana della nostra Area e Past Governor del nostro Distretto. Durante la Convention abbiamo raccolto 6806 $ e donati alla Fondation per i progetti internazionali, il nostro D28 è stato segnalato come il 3° Distretto più generoso alla Convention. La nostra Area oltre a donazioni individuali ha contribuito con le vendite al marketplace con una raccolta fondi di 1830 $

 

Zonta Pink Link - Progetto per il MIUR

L'InterClub Zonta Italia , con il coinvolgimento di tutti i Club italiani appartenenti ai Distretti 28 e 30, ha aderito all'iniziativa “Il mese delle STEM”, proposta dal MIUR e dal Dipartimento delle Pari Opportunità  della Presidenza del Consiglio dei Ministri, con

            il progetto denominato “ZONTA Pink Link

Esso è mirato a ridurre uno stereotipo di genere in ambito formativo, ancora radicato nel nostro Paese, diffondendo modelli perseguibili.

In concreto gli Zonta Club italiani aderenti alla suddetta iniziativa intendono fornire un supporto alle scuole a sostenere le studentesse nella scelta universitaria di indirizzi STEM (Science, Technology, Engineering, Mathematics), attraverso incontri/convegni presso Licei ed Istituti superiori del nostro Paese e la creazione di un video di testimonial, socie e non, realizzatesi in carriere STEM.

Il Progetto “Zonta Pink Link” si articolerà come segue:

- A partire dall’8 marzo i club italiani intervisteranno, sulla base di un questionario comune, (in allegato) le proprie socie impegnate in professioni STEM e altre donne realizzate con successo in questi campi, mettendo a disposizione i relativi video e/o testi. Tra le intervistate esterne ai club sarà data priorità a vincitrici delle borse di studio di Zonta.

- Nel periodo tra l’8 marzo e l’8 aprile 2016 gli Zonta Club Italiani  che aderiranno a tale progetto, potranno organizzare presso la sede di Licei ed Istituti Superiori del proprio territorio, incontri e dibattiti orientativi, mirati a studentesse neo-maturande, da parte di donne professioniste nei settori STEM.

I report di tali incontri saranno resi disponibili online sul sito www.zontaitaly.org e, come per le precedenti interviste, saranno collegate alla pagina dedicata al Mese delle STEM sul sito www.noisiamopari.it

 

 

 

Allegato: 
PDF icon Banner Campagna Zonta Says NO